Il costo della sostenibilità.

Considerazioni sul costo della sostenibilità e sulle risposte alla quinta domanda del questionario di cui ho parlato qui.

D5: La Sostenibilità costa? Sei disposto a pagare di più?

Si: 25 | No: 5 | Altro: 10 |

costo della sostenibilità

Considerando che con Altro si intendono risposte positive ma con precisazioni puntuali si può tranquillamente affermare che le persone intervistate abbiano una totale apertura e disponibilità – anche economica – nei confronti delle marche “con la Sostenibilità dentro”.

E le stesse argomentazioni di cui sopra ci fanno capire che l’apertura di credito non è incondizionata ma basata sul rapporto di Fiducia che le marche sapranno costruire:

– “Si. Ma no alle speculazioni.”

– “Si. Ma con i dovuti benefici.”

– “Se è solo una moda NO.”

– “Si se è dentro la qualità”.

C’è poi un’affermazione lucidissima che è un chiaro invito rivolto alle aziende che non devono limitarsi a fare ma devono anche comunicare.“Si se la mia vita diventa più sostenibile. La valutazione del tempo che si impiega per fare alcune scelte è la “grande assente” dalle valutazioni d’impatto, eppure è la risorsa più scarsa che abbiamo tutti.”

Purtroppo il questionario era anonimo, vorrei conoscere questa persona che mi ha suggerito un’altra definizione di prodotti sostenibili: prodotti facili da produrre, facili da trovare, facili da capire, facili da usare, facili da smaltire.