Acquisto o noleggio? Meglio possedere o usufruire?

Considerazioni sulle risposte alla quarta domanda del questionario di cui ho parlato qui.

D4: Acquisto o noleggio? possedere o usufruire?

Acquisto: 11 | Noleggio: 16 | Possedere: 5 | Usufruire: 17 | Altro: 6

noleggio

Se da un lato le risposte multiple dimostrano incertezze e bisogno di fare dei distinguo resta evidente la tendenza a muoversi verso forme leggere e poco impegnative di godimento dei beni.

Due coppie di parole, due coppie di contrari, apparentemente simili ma concettualmente diverse, hanno ricevuto citazioni in un crescendo che indica una tendenza, ancora debole forse, ma certamente molto precisa.

Il verbo Possedere sembra ormai avere un sapore amaro, un retrogusto di esclusività e egoismo sempre meno accettabile.

L’Acquisto non è demonizzato ma è sempre più argomentato e riservato a poche cose che contano veramente, che siano un libro per un legame affettivo o l’abitazione per la serenità del futuro.

Il Noleggio è sempre più preferito, in particolare per i beni di uso sporadico, pensiamo al tagliaerba o al trapano.

Ma la vera riflessione va fatta sulle preferenze date all’idea di Usufruire che rimanda al concetto di Condivisione, dove il possesso è collettivo e non esclusivo: open source. Preludio all’economia della felicità.

Nell’attesa vorrei poter avere una lavatrice di cui pago l’uso in base ai lavaggi e non il possesso, come già avviene per le fotocopiatrici.