Responsabilità sociale certificata.

Sono già +1.000 le aziende B corps, che cioè possono vantare lo status di Certified B Corporation, certificazione di responsabilità sociale  nata nel 2007 grazie alla no-proft B Lab e oggi riconosciuta a livello internazionale.

responsabilità sociale

B Corps sta per Benefit Corporation ma non vanno confuse con le Social Business, sono aziende profit oriented che hanno deciso di sottoporsi ad una rigorosa verifica del proprio grado di responsabilità sociale ed ambientale, di tutta l’azienda e non di un solo prodotto. Tra le prime aziende certificate B Corps troviamo Patagonia e Ben&Jerry, prima società controllata da una multinazionale – Unilever – ad ottenerla.

Per garantire l’accuratezza e la veridicità delle informazioni, oltre che il mantenimento di standard virtuosi, ogni anno vengono fatti controlli a campione, mentre la certificazione va rinnovata ogni 2 anni. Per richiederla l’azienda deve avere una esplicita mission sociale o ambientale che tenga conto degli interessi dei lavoratori, della comunità e naturalmente dell’ambiente. Con l’ottenimento scatta l’obbligo del pagamento di un fee annuale e la pubblicazione biennale di un rapporto, il B Impact, che rendiconta l’impatto socioambientale dell’azienda. Il 2014 è il lancio delle B Corps anche in Europa, Italia compresa, dove però ancora non esiste lo status legale di Benefit Corporation.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Facebook0Share on Google+0Print this pageEmail this to someone